martedì 22 maggio 2018

Jean-François Niceron e la magia delle immagini in mostra a Roma


Alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma a Palazzo Barberini si terrà fino al 10 Giugno 2018
un’esposizione di opere con una particolare tecnica l’anaforismo che è un effetto ottico per cui le immagini appaiano distorte.
Le opere sono del matematico e teologo francese Jean-François Niceron
un frate francese che si dedicò allo studio dell’ottica e della prospettiva.
Durante la visita nelle varie sale,
con disegni e spiegazioni, alcune opere possono
vedersi nel verso giusto mettendosi nell’unico corretto punto di osservazione, oppure attraverso uno strumento apposito
che ne restituisca la giusta lettura o visualizzazione.
Nell’esposizione vi sono anche due esemplari delle opere a stampa, la Perspective curieuse
che fu il suo primo trattato e il Thaumaturgus opticus, grazie ad un dispositivo si potrà avere la consultazione e l’esplorazione diretta di una versione digitale dei testi.
Si consiglia di informarsi in tempo per i giorni, gli orari e quant’altro concerne la vista a questa unica e sorprendente mostra.

domenica 20 maggio 2018

Il museo di Villa Carlotta a Tremezzo


Questa bellissima villa che affaccia sul lago di Como, venne donata dalla principessa Marianna di Nassau alla metà del XIX secolo alla figlia Carlotta in occasione delle sue nozze.
Al suo interno vi è un interessante museo da visitare e durante il percorso queste sono alcune delle importanti opere da vedere nelle sale:

Nel salone si trova il gruppo di Venere e Marte
dell’artista romano Luigi Acquisti eseguita nel 1805.
Nel sala dei gessi si trovano sei sovrapporta in stucco
con scherzi di putti e faunetti di Camillo Pacetti, tra le porte finestre si trova la musa Terpsychore
di Antonio Canova, un modello originale in gesso.
Nella sala dei cammei si trova una rara collezione di cammei in gesso
opera dell’incisore romano Giovanni Liberotti, i cammei riproducono in miniatura capolavori di vari musei.
Nella sala della Maddalena si trova una copia
della Maddalena penitente di Antonio Canova.
Nella sala di Amore e Psiche si trovano i busti di Venere e Paride
dello scultore Pietro Fontana.
Molto interessante è l’ingresso della galleria  
al secondo piano dove tra le altre sale si trova  il salotto impero
con i mobili, di produzione francese, risalenti al tardo XIX secolo e il quadro l’odalisca
di Francesco Hayez del 1860.
Per concludere questa interessante gita è interessante anche percorrere bellissimi
giardini di Villa Carlotta.
Si consiglia di in formarsi in tempo per i giorni, gli orari di visita e quant’altro concerne la visita al museo e alla villa.
Le notizie e le immagini sono state tratte dalla mia guida turistica
Villa Carlotta .

sabato 19 maggio 2018

Un tour nella Milano sotterranea


Per conoscere meglio la storia della città milanese
è interessante visitare la città sotterranea per scoprire cose molto interessanti e questi sono solo alcuni luoghi da visitare.
Il Battistero di san Giovanni alle Fonti
è il più antico edificio religioso al di sotto della sacrestia settentrionale del Duomo.
E’ il primo battistero ottagonale della storia cristiana,
il numero otto vuole ricordare, con i sette giorni della creazione, l'ottavo giorno,
simbolo della Resurrezione e dell'eterna amicizia con Dio.
La galleria della Ghirlanda, al Castello sforzesco,
è una strada coperta con otto gallerie
con un alto soffitto illuminate da piccole finestre.
Questo tunnel si trova lungo le mura
tra il fossato e il parco.
La cripta
della Chiesa del Santo Sepolcro, che è la chiesa più antica della città, il futuro san Carlo Borromeo la scelse
come luogo d preghiera.
In una delle nicchie si trova una palma in rame
voluta dal cardinale Federico Borromeo che rappresenterebbe il simbolo della sapienza.
La cripta rappresenta una delle testimonianze
più antiche della storia della città.
Il rifugio antiaereo n.87 si trova nei sotterranei
della scuola Giacomo Leopardi.
Durante il percorso si potrà capire il dramma  
dei bombardamenti di Milano e con i pannelli,
foto si conoscerà la storia delle persone
che vi si rifugiarono.
Si consiglia di informarsi in tempo per i giorni, gli orari e altro che concerne la visita.

giovedì 17 maggio 2018

Una visita a The Harry Potter exibition a Milano


Per gli appassionati del maghetto Harry Potter dopo i libri e i film ora c’è anche una mostra a lui dedicata, fino al 09 settembre 2018 alla Fabbrica del Vapore ed è la prima volta in Italia.

Durante il percorso nelle nove stanze saranno esposti molti oggetti

di scena autentici, costumi
indossati nei vari
film ed altro
che permetteranno di entrare nell’immaginario mondo del maghetto descritto nei sette libri frutto della fantasia di J.K. Rowling.
Questi sono alcuni tra i vari ambienti da visitare:
La foresta
proibita, la capanna
di Hagrid, la stazione
di Hogsmeade, il dormitorio
di Griffondoro.
Questa mostra permette di conoscere i segreti e le curiosità del mondo immaginario di Harry Potter ma anche di giocare in alcune stanze.
Si consiglia di informarsi in tempo per i giorni, gli orari e quant’altro concerne la visita a questa particolare mostra.


 

mercoledì 16 maggio 2018

Il Castello Bolognini a Sant'Angelo Lodigiano


Questo castello fu costruito come struttura militare nel XIII secolo. In seguito divenne una dimora per volere di Regina della Scala, moglie di Bernabò Visconti. Ai giorni odierni si può visitare il Museo Storico Artistico Morando Bolognini, il Museo Lombardo di Storia dell'Agricoltura e il Museo del Pane.
Entrando da una delle porte
si accede al cortile
interno e durante la visita queste sono alcune sale tra le molte:
lo scalone
di rappresentanza, la sala
delle bandiere, la sala
del trono, la sala
dell’armeria, un percorso interno
e alle pareti
dei quadri.
Sarà una visita interessante per conoscere la storia del castello.
Al Castello Bolognini si possono organizzare matrimoni, convegni, riunioni.
Si consiglia di informarsi in tempo per i giorni gli orari e quant’altro concerne la visita e per organizzare matrimoni, convegni, riunioni.